Photo by cottonbro: https://www.pexels.com/photo/person-in-green-button-up-shirt-holding-clear-drinking-glass-4108712/

Perché il bicarbonato di sodio e l'aceto bianco non puliscono la tua casa

Centinaia e centinaia di blog, reel e tiktok là fuori consigliano l'uso di aceto e bicarbonato di sodio come agente detergente e disinfettante "naturale", per pulire qualsiasi cosa, dai water fino ai piani di lavoro della cucina, e persino per sbloccare il lavello della cucina, Ma funziona veramente?

La chimica di base degli anni del liceo di cui ti sei dimenticato

L'aceto bianco è un acido con un pH di 5. Il bicarbonato di sodio è invece una base o un alcali con un pH di 8,1. Cosa succede quando li mescoliamo insieme? Si annullano a vicenda. In altre parole l'aceto bianco diventa meno acido mentre il bicarbonato diventa meno alcalino . Il risultato? Acqua con alcune particelle di sale che non faranno molto contro lo sporco e l'olio.

Valore pH di Valenti Organics

Qui al laboratorio lavoriamo facendo il sapone quasi quotidianamente con uno degli alcali più forti: la liscivia. Il sapone nella sua fase iniziale prima che diventi la barra con cui fai la doccia, è un alcali più forte con un pH intorno a 12-14, in grado di bruciare la pelle al contatto. A volte gli incidenti accadono anche ai chimici più esperti, e quando accidentalmente spruzziamo un po' di questa miscela sulla nostra pelle, la bottiglia che prendiamo per fermare l'ustione è quella con l'etichetta dell'aceto bianco. Perché un acido annullerà sempre un alcali o almeno ne diminuirà sostanzialmente il potere.

Il Fizz è solo uno spettacolo, non una potente reazione detergente

Quando mescoliamo un acido con una base otteniamo una reazione fredda, frizzante! L'effervescenza non è altro che il gas di anidride carbonica rilasciato durante la reazione chimica. ( 1 , 2 )

La reazione tra bicarbonato di sodio e aceto è in realtà una reazione in 2 fasi, che produce anidride carbonica + acqua + ione sodio + ione acetato.

L'acido acetico nell'aceto reagisce con il bicarbonato di sodio per formare acido carbonico. Poiché l'acido carbonico è instabile, si scompone immediatamente in anidride carbonica e acqua mentre si decompone. Le bolle che vedi dalla reazione provengono dall'anidride carbonica che fuoriesce dalla soluzione che rimane. Ciò che resta è una soluzione molto diluita di acetato di sodio (il sale rimanente) ma soprattutto acqua.

Ricordi quella fantastica eruzione vulcanica che hai fatto per la fiera della scienza della tua scuola? È la stessa cosa.

Una reazione simile avviene mescolando acido citrico (polvere) + bicarbonato di sodio (polvere) + acqua. Sto parlando delle bombe da bagno , quelle palline meravigliosamente profumate che frizzano quando le fai cadere nella vasca da bagno.

Quello con cui stai effettivamente pulendo, o provando a farlo, è un'acqua leggermente salata, e non è affatto un detergente né un potente sgrassatore, nonostante ciò che i blogger e le mamme verdi potrebbero affermare.

I miti sfatati

- Aceto bianco, bicarbonato di sodio e acqua bollente hanno sbloccato il lavandino
Ma lo ha fatto davvero? O hai appena rovinato le tue pipe? La miscela di aceto e bicarbonato di sodio più acqua bollente* non è affatto abbastanza potente come abbiamo stabilito sopra. Non è in grado di tagliare o rimuovere il grasso, né scioglie i capelli o le particelle di cibo come fa la liscivia, né è un antibatterico. Se riesci a sbloccare il lavello della tua cucina con questa miscela, è probabile che ciò che sta accadendo sia che l'acqua calda stia "sciogliendo" il grasso e il grasso permettendo al tappo di "scivolare verso il basso" abbastanza lontano fino a raggiungere la parte più spessa dello scarico e una volta lì lavarlo lontano. Ma se stai usando questo metodo per sbloccare il lavello della tua cucina, è probabile che tu abbia rovinato le tubature*.

Se il tappo è composto da peli come quelli che si trovano nella doccia o nel lavandino del bagno, e se non è incastrato nella parte interna dello scarico, e la miscela di aceto, bicarbonato di sodio e acqua bollente* lo sta lavando via, ciò che sta effettivamente accadendo è che le bolle della reazione frizzante (anidride carbonica) stanno spostando leggermente i peli abbastanza per i passaggi successivi (acqua bollente) per scaricarli abbastanza lontano fino a raggiungere la parte più spessa del tuo scarico. Quindi risparmia i soldi su aceto e bicarbonato di sodio e usa invece un filo per sbloccare la doccia o il lavandino.

*L'Uniform Plumbing Code (UPC) richiede che la temperatura dell'acqua non sia superiore a 140 gradi Fahrenheit (60 gradi Celsius) per PVC o 180 gradi Fahrenheit (82 gradi Celsius) per ABS o potrebbe distorcere/deformare il drenaggio lasciando problema più grande e più costoso da affrontare. ( 3 , 4 , 5 )

- Aceto e bicarbonato di sodio sono potenti disinfettanti
No, non lo sono. L'aceto bianco da solo e non diluito è in grado di uccidere ALCUNI batteri in cucina, se applicato a 130°F o 55°C. Altrimenti non diluito ea temperatura ambiente è buono solo contro la Salmonella , un batterio che può vivere nel piano di lavoro della tua cucina, ma inefficace contro tutto il resto, incluso E.coli , un potente batterio che vive sia nella tua cucina che nei tuoi bagni.

Il bicarbonato di sodio puro, diluito, caldo oa temperatura ambiente non è in grado di uccidere nulla nemmeno nel reparto germi, ma è buono come fungicida. Mescolato con un po' d'acqua in una pasta è buono per rimuovere alcuni pasticci a causa della sua leggera natura alcalina e dell'azione meccanica (sfregamento o olio di gomito) che eserciteresti, ma se l'intenzione è di lavare i pasticci, sapone con un livello di pH più alto potrebbe fare un lavoro migliore. ( 6 , 7 , 8 )

Mescolare i due (bicarbonato di sodio e aceto) anche a temperature elevate non funzionerà affatto come agente disinfettante, in quanto il livello di acidità che rende l'aceto efficace come disinfettante a temperature elevate, viene annullato con il bicarbonato di sodio .

Altri miti che coinvolgono aceto e/o bicarbonato di sodio

- L'aceto e il sapone mescolati insieme sono un potente detergente
Loro non sono. L'aceto non è affatto un detergente. È bravo a ridurre il grasso (limone o lime sono migliori in quanto sono più acidi), rimuovere l'accumulo di calcio e disinfettare - purché applicato caldo e non diluito - ma non è certamente un detergente. Il sapone da solo è un detergente in grado di rimuovere una vasta gamma di sporco. Ma quando questi due sono combinati otteniamo una reazione simile a quella con aceto e bicarbonato di sodio: si annullano a vicenda. Il sapone ha un pH intorno a 9-10, l'aceto ha un pH di 5. Nel caso di questa miscela accade qualcos'altro, il sapone diventa insaponificato. In altre parole, gli oli usati per fare il sapone si separano parzialmente. Quello che ti rimane è acqua con oli non saponificati che galleggiano come cagliati, che non puliscono assolutamente nulla.

- Aceto e detersivo
Un detersivo non è la stessa cosa del sapone. Un detergente è un detergente sintetico prodotto in laboratorio noto come tensioattivo che si comporta come un sapone. Sono anche alcalini, quindi hanno un pH elevato. L'aggiunta di aceto riduce il loro potere proprio come sopra.

- Acqua ossigenata e aceto per disinfettare ogni angolo della tua casa
A meno che tu non abbia un desiderio di morte, non mescolare mai perossido di idrogeno e aceto insieme, specialmente in presenza di bambini e animali domestici. Questa miscela crea acido peracetico che può corrodere il metallo ei fumi possono causare danni permanenti ai polmoni. Se sentite ancora la voglia di usarli insieme, non conservate il composto perché tende ad esplodere se le proporzioni non sono corrette. Prendi invece un flacone spray per l'aceto e un flacone spray per il perossido di idrogeno, spruzza prima l'aceto sulla superficie che desideri disinfettare, assicurati che la stanza sia ben ventilata e spruzza il perossido di idrogeno sulla parte superiore, asciuga e risciacqua. Questa miscela funziona come un potente disinfettante, ma è meglio acquistarla già fatta, piuttosto che usare la tua casa come laboratorio di chimica. L'odore non è affatto piacevole. Quando l'acido peracetico si dissolve in acqua, si disintegra in perossido di idrogeno e acido acetico, che si disgregano in acqua, ossigeno e anidride carbonica. ( 9 , 10 , 11 )

Pulizia verde che funziona

Se quello che vuoi è disinfettare senza prodotti chimici aggressivi, allora il vapore pressurizzato dovrebbe essere il tuo obiettivo. Ci sono molti eleganti elettrodomestici disponibili. Aggiungere 1 parte di aceto a 2 parti di acqua per mantenerli privi di depositi di calcio e per disinfettare le superfici. ( 12 )

L'aceto bianco caldo non diluito o il perossido funzionano per uccidere alcuni batteri comuni, ma sono inefficaci nel rimuovere lo sporco. Quindi prima pulisci con un po' di sapone e poi usa NON ENTRAMBI per disinfettare. La candeggina è uno dei disinfettanti più potenti, tuttavia non è molto rispettoso della terra ed è piuttosto dannoso.

Il sapone è ancora in cima alla lista nel reparto detergenti e il vero sapone è biodegradabile.

Se vuoi rimuovere i depositi di calcio dalla doccia e se hai tempo, usa l'aceto bianco.

Usa il bicarbonato di sodio per pulire pentole e pantaloni, ma non usarlo sull'alluminio perché potrebbe corroderlo.

Per quanto riguarda i tuoi scarichi, investi in un buon detergente per scarichi a filo, molto meglio per mantenere il mondo libero da sostanze chimiche dannose e le tue tubature intatte, oppure chiama l'idraulico.

Manuela Valenti

Italian/Venezuelan/American Psychopedagogist, International Artist & Cosmetic Formulator. CEO & Founder of By Valenti Organics, and Manuela Valenti Studio & Gallery.

Related Posts

Torna al blog

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.

Avviso sul copyright

Copyright © 2007 - 2022 Di Valenti Organics. Tutti i diritti riservati. Questo materiale è protetto dalla legge federale sul copyright degli Stati Uniti. Non puoi copiare, riprodurre, duplicare o creare opere derivate da questo contenuto senza il consenso scritto. Puoi collegarti a questo contenuto e/o utilizzare parti di questo contenuto in base al Fair Use purché ci venga dato credito e un link a questo articolo originale sia visibile nel tuo. Per i privilegi di ristampa, vi preghiamo di contattarci.