Skin cancer a wakeup call - By Valenti Organics - Picture by Karolina Grabowska

Cancro della pelle, una sveglia

Da bambini dipendiamo da ciò che la mamma ci dice di fare, per proteggerci dal male. Durante le nostre vacanze al mare negli anni '70 e '80, mia madre, come milioni di altri, applicava crema solare e protezione solare dalla testa ai piedi. Coppertone era la sua e la mia crema solare preferita. Non sapeva di tutte le sostanze chimiche in quei prodotti "apparentemente" sicuri con cui siamo cresciuti.

Man mano che crescevo, la protezione sotto forma di creme solari e creme solari veniva sempre tenuta nella mia borsa quando andavo in spiaggia o in piscina, specialmente durante gli allenamenti di nuoto. Non mi abbronzavo durante le ore di punta della giornata e usavo il buon senso. Più di 25 anni fa, ho smesso completamente di abbronzarmi.

Avanti veloce più di 25 anni dopo e circa un anno fa ho notato qualcosa che mi cresceva in faccia, proprio sotto l'occhio destro. La vita frenetica e una miriade di altri motivi -- mamma con l'Alzheimer, papà con un tumore al cervello inoperabile, deceduto lo scorso 1° dicembre, più il cognato deceduto questo marzo -- mi hanno tenuto lontano dallo studio del medico fino a non molto tempo fa.

Oggi, 6 ottobre 2011, solo pochi minuti fa, ho ricevuto un piccolo foglio verde dallo studio del mio medico in cui si dice, ho il cancro della pelle... Vorrei che il mio medico fosse stato più "umano" e mi avesse chiamato , o metti la piccola cartolina in una busta invece di lasciare che il mio postino riceva la notizia del mio cancro prima di me. Anche se chiunque si sentirebbe devastato, io no, sono davvero arrabbiato. Pazzo, perché per tutte le buone ragioni ho iniziato la mia linea di cura della pelle organica e priva di sostanze inquinanti, ma sono arrivata troppo tardi per salvare la mia pelle.

Se non hai letto i rapporti sulle sostanze chimiche nocive nelle creme solari e nelle creme solari lanciati dal gruppo di lavoro sull'ambiente , devi farlo. Ci sono agenti cancerogeni e inquinanti in centinaia di grandi marche di creme solari che devi conoscere. Quindi, se l'esposizione al sole non ti farà male, lo faranno quei dannosi filtri solari.

Non credo che l'esposizione al sole che ho avuto da bambino fa sia stata la causa del mio cancro della pelle di oggi, altrimenti tutta la mia generazione soffrirebbe di cancro della pelle, e qualsiasi medico che mi dia questa scusa dovrebbe davvero sudare una spiegazione scientifica per esso, ed è meglio che sia buono. Sono sicuro al 100% che tutti i prodotti chimici a cui sono stato esposto, sotto forma di trucco, creme antirughe, creme solari, creme solari e lozioni piene di fragranze artificiali e tutto il resto, siano quelli da incolpare.

Come modella in passato, indossavo un sacco di trucco. Se avessero un'etichetta conosciuta, lo applicherei senza esitazione e senza leggere l'etichetta, "hey! è un marchio famoso e hanno pubblicità su tv e riviste, quindi sanno cosa stanno facendo, in più ha un profumo così buono !" suona familiare?... Chi sto prendendo in giro, indosserei il marchio sconosciuto solo perché i colori erano fantastici! Molte volte ero troppo esausta per togliermi il trucco e ci andavo persino a letto.

Oggi sto pagando il premio come molti milioni in tutto il mondo. Anche le persone che non si sono mai abbronzate in tutta la loro vita, oggi soffrono di qualche forma di cancro della pelle, ascoltando la stupida scusa data da ogni singolo dermatologo su questo pianeta "la colpa è dell'esposizione al sole" , solo perché è più facile che incolpare i grandi marchi cosmetici irresponsabili.

L'industria cosmetica non è regolamentata negli Stati Uniti come dovrebbe. Qualsiasi marchio di cosmetici senza scrupoli il cui unico scopo di esistenza è il denaro può aggiungere ciò che vuole nella sua corsa per prevenire l'invecchiamento e renderti bella. Mercurio, piombo, prodotti petrolchimici, qualsiasi cosa artificiale, solfati, ftalati e non dimentichiamo il bellissimo verde ossido di cromo usato così tanto per creare quei meravigliosi toni verdi in Mineral Makeup, che è un cancerogeno naturale, vengono aggiunti liberamente su tutto, dal trucco alla pelle cura anche la cura dei capelli e i prodotti per bambini e li stiamo massaggiando come se non ci fosse un domani.

Come persona del settore e cercando di fare la mia parte per cambiare le cose, ricevo alcune delle notizie più orribili sugli ingredienti utilizzati in tutti i tipi di cosmetici che molte mamme usano sulle proprie figlie. Uno dei casi più noti è il Blowout brasiliano che ha finalmente attirato l'attenzione della FDA. Sono inorridito da tutto questo e dalla mancanza di cura e responsabilità che i marchi di cosmetici mostrano per la nostra salute e per la salute del nostro intero ecosistema. Sono grato di contribuire a fare la differenza e di fornire un'alternativa con i miei prodotti, ma mi dispiace di essere arrivato troppo tardi per me.

Solo perché è tardi per me, non significa che sarà tardi per te...

Se hai letto spero di averti raggiunto e per favore passalo. Ti esorto a leggere le etichette di ogni rossetto, ombretto e crema che usi. Controlla gli ingredienti e istruisci te stesso, e se devi, butta via quel trucco e trova un marchio onesto che prima di tutto non nasconda i loro ingredienti e in secondo luogo che utilizzi tutti gli ingredienti naturali sicuri nella realizzazione dei loro prodotti. Se stai usando il trucco minerale, evita i toni verdi o qualsiasi cosa contenga ossido di cromo verde poiché questo è un cancerogeno naturale.

Combatterò questo cancro e so che starò bene, dopotutto sono un combattente, semplicemente non devi affrontare tutto questo. Leggi le etichette.

Manuela Valenti

Italian/Venezuelan/American Psychopedagogist, International Artist & Cosmetic Formulator. CEO & Founder of By Valenti Organics, and Manuela Valenti Studio & Gallery.

Related Posts

Torna al blog

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.

Avviso sul copyright

Copyright © 2007 - 2022 Di Valenti Organics. Tutti i diritti riservati. Questo materiale è protetto dalla legge federale sul copyright degli Stati Uniti. Non puoi copiare, riprodurre, duplicare o creare opere derivate da questo contenuto senza il consenso scritto. Puoi collegarti a questo contenuto e/o utilizzare parti di questo contenuto in base al Fair Use purché ci venga dato credito e un link a questo articolo originale sia visibile nel tuo. Per i privilegi di ristampa, vi preghiamo di contattarci.